Curiosità
Prestito Delega
il Prestito Delega o Doppio Quinto
Il prestito delega Ŕ noto anche come doppio quinto dello stipendio poichŔ funziona come la cessione del quinto, ma consente di raddoppiare il limite posto ai richiedenti. Scegliendo la cessione del quinto il lavoratore Ŕ consapevole del fatto che le rate di rimborso non possono superare il 20% (un quinto) dello stipendio netto, ma in caso di necess...

Cos'Ŕ l'ISC?
L'indice Sintetico di Costo
L'ISC (Indice Sintetico di Costo) Ŕ la versione pi¨ moderna del TAEG, ovvero un parametro assai util...Leggi tutto

Come si determina il tasso d'usura
Quando il prestito diventa usura
I tassi d'interesse non possono diventare troppo penalizzanti per il debitore arrivando all'usura e ...Leggi tutto

Come cancellare un Protesto
La cancellazione di un protesto
Il protesto Ŕ un atto pubblico redatto da un notaio o da un ufficiale giudiziario in occasione del m...Leggi tutto

Il Prestito

Il Prestito

Il prestito Ŕ un contratto con il quale un soggetto denominato creditore concede ad un altro soggetto denominato debitore una determinata somma di denaro con l'obbligo della restituzione, alle scadenze prestabilite e alle modalitÓ prefissate, di un capitale di pari o maggior valore nel caso in cui venga applicata una percentuale d' interesse sul capitale prestato.

Un prestito viene sempre concesso dopo una serie di controlli preliminari sulla storia creditizia e sulla condizione economica e professionale del soggetto richiedente, al fine di stimarne la percentuale di rischio d'insolvenza.

In seguito all'aumento delle richieste di finanziamento Ŕ aumentata anche l'offerta da parte di Banche, Istituti di Credito e Finanziarie che propongono soluzioni per ogni tipo di necessitÓ ed esigenza.

E' necessario quindi essere ben informati prima di prendere ogni decisione, valutando e confrontando il maggior numero di proposte e prendendo in considerazione non soltanto l' importo della rata mensile, ma anche la spesa complessiva delle varie operazioni, i dati identificativi dell'Istituto di credito che eroga il prestito, le modalitÓ del finanziamento, numero importi e scadenza delle rate, il TAN (ossia il tasso d' interesse che va restituito al termine dell'anno insieme alla somma ottenuta in prestito, espresso in percentuale su base annua), il TAEG (ossia il tasso che esprime il costo effettivo di un prestito, tenendo conto di tutte le commissioni e le spese sostenute per ottenere il finanziamento e per pagare le rate), i possibili costi aggiuntivi esclusi dal calcolo del TAEG, gli oneri in caso di mora, le eventuali coperture assicurative aggiuntive previste per coprire il rischio di insolvenza, le modalitÓ e le probabili penali per estinzione anticipata o recesso dal contratto ed infine le garanzie richieste per la concessione del prestito.