Come cancellare un Protesto

La cancellazione di un protesto

Il protesto un atto pubblico redatto da un notaio o da un ufficiale giudiziario in occasione del mancato pagamento di un assegno, di un vaglia o di una cambiale, un atto che sancisce anche l'iscrizione nel Registro informatico dei protesti. Tale iscrizione rende assai difficile ottenere un prestito o un mutuo, ma comunque possibile cancellare il proprio nome dal temuto Registro.

Per richiedere la cancellazione , innanzitutto, necessario regolarizzare la propria posizione verso il creditore e, riuscendo ad onorare la cambiale o il vaglia entro un anno dalla levata del protesto, si pu presentare domanda di cancellazione alla Camera di Commercio competente.

Se si tratta di un protesto levato relativamente ad un assegno, oppure relativamente a cambiali o vaglia pagati dopo 1 anno, invece necessario seguire un altro iter il quale prevede, prima d'inoltrare domanda di cancellazione alla Camera di Commercio, di procedere con la richiesta di riabilitazione al Tribunale.

Articoli Correlati

Prestito Delega
il Prestito Delega o Doppio Quinto
Il prestito delega noto anche come doppio quinto dello stipendio poich funziona come la cessione ...Leggi tutto
Cos' l'ISC?
L'indice Sintetico di Costo
L'ISC (Indice Sintetico di Costo) la versione pi moderna del TAEG, ovvero un parametro assai util...Leggi tutto
Come si determina il tasso d'usura
Quando il prestito diventa usura
I tassi d'interesse non possono diventare troppo penalizzanti per il debitore arrivando all'usura e ...Leggi tutto